Le tue domande a LAO

In questa sezione puoi trovare risposta alle domande più frequenti che ci vengono poste dai nostri studenti. Se non trovi risposte ai tuoi dubbi, non esitare a contattarci tramite l’apposito modulo di contatto.

Come posso iscrivermi?

Vai alla pagina “Iscrizioni

Dove alloggerò? La scuola è un college?

La scuola non dispone di un college. Dopo l’iscrizione al corso prescelto, la scuola fornisce il contatto del servizio alloggio che aiuterà gli studenti nel reperimento di un alloggio vicino alla scuola mettendo in contatto gli studenti con i proprietari di appartamenti/stanze/monolocali. 
Il servizio deve essere richiesto a sarah@artiorafe.it e non è compreso nella retta del corso.

Ho già seguito studi nel settore: a quali corsi posso accedere?

Per chi ha già studiato presso altre scuole e vuole accedere al secondo anno dei nostri corsi oppure ai corsi avanzati, dovrà produrre un portfolio dei lavori realizzati, la documentazione sugli studi effettuati in precedenza, e fissare un colloquio con il tutor scolastico o con la Direzione della scuola.

Come sono programmati i pagamenti delle rette?

Per prenotare il corso prescelto l´allievo deve inviare in segreteria il Modulo d’iscrizione compilato in tutte le sue parti insieme alla copia della ricevuta di pagamento della prima rata del corso. L’importo rimanente sarà versato in più rate secondo le indicazioni della segreteria che perverranno allo studente insieme alla “conferma di iscrizione”. Per chi volesse pagare tutto in una unica soluzione è previsto uno sconto del 5%.

Se devo rinunciare a seguire il corso per motivi personali, potrò recuperare la quota d’iscrizione?

Per le rinunce che perverranno per lettera raccomandata non oltre i trenta giorni precedenti l’inizio del corso, è prevista la restituzione del 50% della quota versata.

Cosa comprende il costo dei corsi? Quali sono i materiali e gli attrezzi a carico degli studenti?

Le rette comprendono la docenza, i materiali di consumo per i corsi di oreficeria, incassatura e incisione (argento in quantità limitata: vedere il regolamento scolastico), le dispense, i servizi scolastici (accesso alla biblioteca scolastica, navigazione internet…). 
Gli studenti dei corsi di oreficeria, incassatura, incisione, devono acquistare gli utensili ad uso personale. Gli allievi iscritti ai corsi di disegno dovranno acquistare il materiale per le loro esercitazioni (matite, compasso, squadrette, colori, eccetera). Con la conferma di iscrizione la Segreteria invia allo studente la lista del materiale che dovrà personalmente acquistare.

Non posso seguire un corso regolare: è possibile avere lezioni private?

È possibile seguire lezioni private concordando giorni ed orari con i docenti.

Sono un cittadino non europeo: quali documenti devo ottenere per studiare un anno in Italia?

Per chi deve soggiornare in Italia per un periodo inferiore ai 3 mesi, consigliamo di fare un visto turistico.
 Per soggiorni più lunghi i cittadini extra-comunitari devono essere muniti di VISTO di ingresso valido per un massimo di 365 giorni (1 anno).
Per ottenere il visto sono necessari:

  • I documenti di iscrizione che la scuola invia dopo l’iscrizione
  • Un passaporto valido
  • Il modulo da riempire direttamente presso l’Ambasciata o il Consolato italiano nel proprio paese
  • La dimostrazione della possibilità di mantenersi agli studi in Italia (documento della Banca o carta di credito)
  • Un’assicurazione sanitaria

 


N.B.
Il visto non può essere fatto in Italia, ma solo presso l’Ambasciata o il Consolato italiano vicino alla propria città di residenza.
Entro 8 giorni dal suo ingresso in Italia, il cittadino extracomunitario deve richiedere il Permesso di soggiorno, per il quale sono necessari i seguenti documenti:

  • Il modulo di richiesta da comprare presso gli uffici delle Poste italiane
  • Il passaporto, o altro documento equivalente, in corso di validità con il relativo visto di ingresso, se richiesto
  • Una fotocopia del passaporto stesso
  • 4 foto formato tessera, identiche e recenti
  • La documentazione necessaria al tipo di permesso di soggiorno richiesto (certificati di iscrizione alla scuola nel caso di studenti)
  • Assicurazione sanitaria INA Assitalia o di altra Compagnia di Assicurazione che copra i costi di rimpatrio e assistenza sanitaria nei paesi Schengen

Sono un cittadino europeo: devo avere un permesso di soggiorno per studiare in Italia?

Dall’11 aprile 2007 i cittadini europei che vogliono stabilirsi in Italia, o in un altro stato dell’Unione Europea, non hanno più l’obbligo di chiedere la carta di soggiorno. Trascorsi tre mesi dall’ingresso è necessario iscriversi all’anagrafe del comune di residenza. Per i soggiorni inferiori a tre mesi non è richiesta alcuna formalità. Per l’iscrizione è necessario presentare la documentazione che attesti lo svolgimento di un’attività lavorativa, di studio o di formazione professionale (certificati d’iscrizione della scuola).

Potrebbe interessarti anche...